Oggi, 2 maggio l’ex ciclista Maurizio Marchetti, è venuto nel nostro istituto, ITAER “Francesco De Pinedo” a spiegarci la sua storia ciò che lui ha fatto e fa per un ciclismo senza trucchi e inganni o in generale per uno sport migliore. Questo progetto da lui svolto nelle scuole del Lazio è molto utile a
sensibilizzare gli studenti. Per arrivare ai propri obbiettivi nello sport agonistico serve solo un buon allenamento, saper alimentarsi e riposare per il
recupero delle forze per poi ricominciare  ad allenare il fisico nella forza, potenza e resistenza. Per me è questo reale metodo per vincere ma serve anche un buon allenatore. Riccardo. R.    5°C

Con la scuola si è organizzato un incontro con l’ex ciclista Maurizio Marchetti il quale ha spiegato il problema del doping e la sua esperienza personale nello
sport. Lui è uno di quelli corretti e proprio per questo ha pagato un prezzo amaro: la sua carriera. I filmati e le sue parole testimoniano quanto l’argomento trattato sia delicato e suscitano numerosi interrogativi. La cosa più chiara è che si necessita una maggiore informazione riguardo le conseguenze del doping fra i giovani perché, se non è possibile agire sul mondo dello sport oggi, si può agire su di loro che sono lo sport di domani.   Roma
02/05/2011     Federica  5°C